Home > Internet, News, Sistema, Windows > Windows 7 su Virtual Hard Disk

Windows 7 su Virtual Hard Disk

Come giocherellare con un sistema operativo senza arrecare danni all’ambiente lavorativo virtuale che si utilizza quotidianamente? Semplice, diranno molti di voi, attraverso la virtualizzazione o con un dual boot. Peccato però che entrambe le soluzioni presentino dei pro e dei contro che, spesso, rendono le stesse non complete quanto noi vorremmo.
E se vi dicessimo che esiste una terza via che ci consente di trarre i vantaggi dei due metodi appena elencati, mantenendo indipendente il sistema “vero” da quello su cui compiere gli esperimenti? Non ci credete? Allora provate ad analizzare queste tre semplici parole: hard disk virtuale.
Ebbene sì, cari amici, oggi sfrutteremo la potenza della nuova tecnologia supportata da Windows 7 per installare quest’ultimo su un VHD. Il procedimento è abbastanza semplice e, di seguito, trovate descritti occorrente, limitazioni e procedura completa. Buon divertimento!

Occorrente

  • Una copia di Windows 7 installata sul PC (altrimenti diventa impossibile fare il boot da VHD)
  • Almeno 30GB di spazio libero su HDD
  • DVD d’installazione di Windows 7

Limitazioni

  • Impossibile usare l’ibernazione
  • Impossibile far partire il sistema attraverso un sistema protetto con BitLocker
  • Impossibile proteggere il VHD con BitLocker

Procedimento

  1. Avviare la propria copia di Windows 7 e creare una cartella denominata win7vhd in C: (ossia nel drive in cui si è installato il sistema operativo);
  2. Inserire il disco d’installazione di Seven nel computer ed effettuare il boot da quest’ultimo;
  3. Cliccare sulla voce Repair your computer;
  4. Nella schermata che segue, premere contemporaneamente i tasti Shift+F10 per accedere al prompt dei comandi;
  5. Dare il comando diskpart per avviare l’utility di gestione dei dischi;
  6. Dare il comando create vdisk file=”d:\win7vhd\win7.vhd” maximum=20000 per creare un hard disk virtuale espandibile fino a 20GB (dove “D:” è l’unità dove la procedura d’installazione di Windows muove momentaneamente la partizione principale del sistema);
  7. Dare il comando select vdisk file=”d:\win7vhd\win7.vhd” per selezionare l’hard disk virtuale appena creato;
  8. Dare il comando attach vdisk per montare il disco virtuale;
  9. Dare il comando exit per uscire dall’ utility di gestione dei dischi;
  10. Chiudere il prompt dei comandi e la finestra relativa alla riparazione del sistema;
  11. Una volta tornati alla schermata iniziale della procedura d’installazione di Windows 7, cliccare sul pulsante Install Now;
  12. Selezionare il tipo d’installazione personalizzato (Avanzato);
  13. Selezionare il VHD appena creato come drive di destinazione per il sistema e cliccare su OK per ignorare l’avviso che dice che il boot potrebbe non funzionare;
  14. Continuare normalmente la procedura d’installazione.

Ad installazione ultimata, la schermata di boot presenterà due voci identiche: la prima punta alla copia di Windows 7 installata sul VHD, l’altra alla copia di Seven preesistente. Più facile di così?


Categorie:Internet, News, Sistema, Windows Tag:
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: