Home > Internet, News, Web > Google nuove impostazioni per il motore di ricerca

Google nuove impostazioni per il motore di ricerca

Tra le ultime tendenze di mercato riguardo i motori di ricerca, ad oggi, sembra primeggiare l’opzione secondo la quale è possibile personalizzare, in base alle singole esigenze, le proprie ricerche, al fine di ottenere in modo più rapido e completo le informazioni che si ha intenzione di trovare.

Google, da sempre interessata ad offrire ai propri utenti prodotti che siano in grado di soddisfare le varie richieste, ha finalmente deciso di adattarsi maggiormente alla nuova ondata, annunciando sul suo blog ufficiale, soltanto da poche ore, l’aggiunta di nuovi interessanti parametri per l’esecuzione di ricerche avanzate.

Le suddette opzioni possono essere essenzialmente riassunte in 4 punti… vediamo in cosa consistono:

Ore passate ed intervalli specifici di date: mediante questo strumento è possibile visualizzare nella nostra ricerca solamente i risultati più recenti o rientranti in un certo lasso di tempo, il che risulta particolarmente utile quando si è alla ricerca delle ultime news.

Visualizzazione siti di shopping: attraverso tale opzione sarà possibile visualizzare o filtrare ulteriori pagine commerciali, prezzi inclusi, il tutto direttamente sulla destra, nei risultati di ricerca, ottima opzione se si è in vena di fare acquisti.

Pagine visitate e pagine non ancora visitate: mediante tale strumento sarà possibile filtrare i risultati della nostra ricerca, escludendo da essa, qualora necessario, le pagine che abbiamo già visionato, opzione utile al fine di risparmiare tempo prezioso ma che ahimè è utilizzabile solo nel momento in cui si disponga di un account Google e cronologia web attiva.

Libri, blog e News: cliccando su questi filtri è possibile attivare l’opzione grazie alla quale vengono resi visibili i risultati provenienti esclusivamente da queste fonti.

Si tratta di opzioni disponibili nella pagina di Google Search, che sono state rese accessibili, momentaneamente, soltanto per gli utenti che visualizzano il motore di ricerca in lingua inglese, ma sicuramente, il gran colosso, non impiegherà molto tempo a rendere disponibili, all’utenza mondiale, i nuovi strumenti sopra citati.

Insomma, di certo non si tratta di opzioni estremamente innovative ma comunque sia, il fatto che big G abbia deciso di integrare questi piccoli strumenti grazie ai quali affinare ancor di più le nostre ricerche altro non può essere se non un passo avanti ed un ulteriore nota positiva a favore dell’indiscusso colosso nell’ambito della ricerca online.

Fonte

Categorie:Internet, News, Web Tag:, ,
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: